© 2019 by Lorenzo Franchini / Proudly created with Wix.com

"Storiche Emozioni" iperrealistiche dalla matita di Katia Mercurio

13 Apr 2019

Katia Mercurio è una giovane artista della provincia di Avellino che, grazie alla squisita fattura delle sue opere, si sta ritagliando un suo spazio nel variegato campo dell'arte contemporanea nazionale. Le sue tavole disegnate a matita sono riproduzioni in bianco e nero talmente perfette, tanto da sembrare a prima vista fotografie. La sua maestria nell'uso della matita le consente di realizzare opere che si possono definire iperrealistiche, in cui l'osservatore è rapito dai chiaroscuri e dalle geometrie. Un fotorealismo che ha come soggetti prediletti i veicoli a quattro e due ruote di qualche anno fa. Tra questi un soggetto privilegiato che più di altri stimola la sua creatività: la Vespa.

Innanzitutto Katia grazie per questa intervista che ci permette di presentarti ai frequentatori di VespArt & News. Brevemente, quale è stato il percorso di studi che ti ha portato sulla strada dell'arte? 
Devo dire che sin da piccola sono stata appassionata di arte e disegno, al punto di intraprendere in età più matura il percorso di studi artistici presso l'Istituto Statale d'Arte di Grottaminarda e conseguendo il diploma di Grafica e Fotografia. Le mie opere sono state esposte in diversi contesti e gallerie della provincia di Avellino, e ho partecipato ad eventi di carattere nazionale quali i Motodays di Roma, mostre collettive biennali e museali, oltre a presenziare con i miei disegni a diversi autoraduni e motoraduni dedicati al tema del vintage. 

Come puoi immaginare è proprio l'aspetto motoristico delle tue opere ad aver attirato la nostra curiosità. Sfogliando la tua pagina Facebook come fosse una sorta di portfolio la cosa che più colpisce è la tua preferenza per questa tipologia di soggetti, veicoli sia a due che a quattro ruote, in prevalenza vintage...
La scelta di riprodurre soggetti motoristici vintage è quella che meglio si presta al mio personale stile artistico. La presenza di linee armoniose, così come la possibilità di giocare con i giochi di luce delle cromature o con vetri e specchi in cui si riflette il paesaggio circostante, mi consentono di mettere su carta sia le mie emozioni che quelle dei proprietari, che tanto amano i loro veicoli.

Le tue opere nascono spontaneamente in base all'ispirazione del momento o si allacciano a un progetto di più ampio respiro?
Le mie opere nascono nel contesto di un progetto chiamato “Storiche Emozioni”, un brand che ha lo scopo di raccontare attraverso la condivisione social tutto quello che riguarda l'universo motoristico vintage e, nel contempo, farmi conoscere come artista attraverso i miei disegni.

Descrivici la tua tecnica: come nasce una tua opera?

La tecnica che prediligo è quella della motoringart fotorealista, a mezzo di grafite su carta. Il mio lavoro si sviluppa su base fotografica andando a riprodurre ogni singolo dettaglio per enfatizzarlo fino a renderlo, per quanto mi è possibile, "più reale del reale".

La scelta del bianco/nero dona indubbiamente un valore aggiunto al fascino delle tue opere: hai mai considerato di realizzare tavole a colori con gli stessi soggetti?
Sì, ho realizzato anche opere a colori, ma la mia indole artistica mi porta a prediligere il bianco e nero per le emozioni che solo questa scelta cromatica riesce a dare.

Tra quelli che abbiamo definito soggetti motoristici spicca una "musa" che più di altri pare in grado di stimolare la tua creatività: la Vespa...
Hai ragione, tra i vari soggetti motoristici che disegno la Vespa ha un posto speciale. Pur essendo l'icona di un’epoca passata ancora oggi è un punto fermo dello stile italiano, un simbolo di spensieratezza e libertà. Come artista sono affascinata dalle sue linee armoniose. Per me è la Vespa e una sorta di “musa” artistica, che nei miei disegni, con la mia tecnica, riesco ad esaltare. Mi piace rappresentare una Vespa in tutto il suo splendore. Una cosa che adoro è soffermarmi sulle sfaccettature del fanale, come se in quei piccoli riflessi rivivesse ancora oggi il tempo passato. Disegnandoli cerco di catturare l'essenza della Vespa per trasmettere le stesse emozioni a chi guarda le mie opere. 

Oltre a disegnare motocicli e Vespa sei a tua volta vespista o motociclista?
Credo di avere l'animo di una vespista anche se insieme al mio ragazzo condividiamo la passione per la moto, nello specifico il marchio Morini, di cui io stessa possiedo alcuni esemplari storici.

A cosa stai lavorando in questo momento?
Sono al lavoro sul progetto di un poster per la manifestazione del Moto Morini day 2019 e altre opere sono in cantiere per altri eventi.

C'è un veicolo, auto o moto che sia, che ti piacerebbe raffigurare ma che ancora non sei riuscita a far "mettere in posa"?
Sì, ma solo per problemi di tempo: non sono ancora riuscita a raffigurare in modo autentico il motore di una lancia Fulvia HF, ma conto di riuscirci quanto prima!

 Grazie ancora Katia per la tua disponibilità, da parte di VespArt & News desidero farti i complimenti e i migliori auguri per il prosieguo della tua attività artistica.


Per vedere tutte le opere di Katia Mercurio potete cerla su Facebook e seguire la pagina Storiche Emozioni, oppure su Instagram km_motoringart

Contatto mail: katia.merc88@live.it

 


 

Please reload

  • b-facebook
  • Twitter Round
  • Instagram Black Round
SEARCH BY TAGS:
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now